FAMIGLIA E SOLDI

(avviso per chi visualizza il mio blog tramite smartphone: scorrendo la pagina di ogni articolo verso il basso, per la sua lettura, ad un certo punto è probabile che si sovrapponga il sottofondo musicale dell’articolo successivo. Ricorda che puoi disattivare un sottofondo musicale tramite il pulsante “play/pause” in alto a destra. Tale inconveniente è assente nella visualizzazione del blog tramite PC)

                                                                        ********************

Dopo aver parlato, nell’articolo precedente, di un tema estremamente affascinante come la Mindfulness, oggi riprendo ad offrirti la traduzione in italiano di capitoli de IL MANUALE PER LA VITA 

Spero che questa raccolta di consigli riguardanti vari aspetti importanti della vita, suggeriti da Leo Babauta nel suo blog, ti siano utili.

Li ho trovati molto interessanti ed, anche se non è necessario condividerli tutti, molti di essi meritano di essere presi in seria considerazione. Io voglio provare, perché conviene cambiare tante vecchie e brutte abitudini.

In precedenti articoli ti ho presentato i primi nove capitoli del manuale:

Capitolo 1 –  IL PERCORSO DELLA VITA

Capitolo 2 –  LE COSE BASILARI

Capitolo 3 –  PASSIONE ED ORGANIZZAZIONE

Capitolo 4 –  SEMPLIFICA

Capitolo 5 –  IL RAPPORTO CON IL PROSSIMO

Capitolo 6  –  QUANDO SEI STRESSATO

Capitolo 7  –  AFFRONTARE PROBLEMI DI COMUNICAZIONE

Capitolo 8 –  MANTIENITI IN FORMA

Capitolo 9 –  FOCALIZZARE E SEGUIRE IL FLUSSO MENTALE

 

Con i due successivi capitoli che ti offro, si concludono i 52 consigli che Leo Babauta ha scritto nel post originale che ho tradotto (Handbook for Life 52 Tips for Happiness and Productivity). Come ho già detto in precedenza, aggiungerò un “extra” finale con altri consigli che si rifanno sempre alle idee di Babauta o a varie altre fonti che ho trovato in rete. Pertanto concluderemo con queste integrazioni in un successivo articolo.

 

I due capitoli di oggi si intitolano: NON DIMENTICARE LA FAMIGLIA  ed   ELIMINA LE LIMITAZIONI

Il capitolo riguardante la famiglia esorta a dedicare tanto tempo ai propri familiari. E’ assolutamente importante non pensare che lavoro o altre cose da fare (come un blog – e tu mi puoi dire: Renato STAI ATTENTO!!!) debbano, per forza, rubare troppo tempo che è, invece, da dedicare alla famiglia.

Le “limitazioni”, descritte nel capitolo successivo, sono quelle economiche. Leo Bababuta (sostanzialmente con tanto buon senso) consiglia di impegnarsi per non avere debiti e per mettere da parte un “gruzzoletto” che serva ad eliminare lo stress derivante dall’incertezza economica.

Di seguitocome al solito, la frasi scritte in corsivo sono mie aggiunte, anche tratte da altri post del blog dello stesso Babauta o da altre fonti che ho trovato in rete.

 

NON DIMENTICARE LA TUA FAMIGLIA

48) Leggere tanto con i vostri figli.
La lettura è una delle cose migliori da fare nella vita. È importante trasmettere l’amore per la lettura ai figli, leggendo loro qualcosa ogni giorno, apprezzando la bellezza delle storie che condividiamo insieme attraverso i libri.

49) Trascorri del tempo con la famiglia e con le persone care
È una delle cose che può portare alla più grande felicità, fai in modo che sia una priorità per ogni giorno, per ogni settimana. Libera più tempo possibile da passare con chi ami, godendoti veramente quel tempo. Sii veramente presente in quei momenti – non pensare al lavoro o al tuo blog o ad altre cose che devi fare.

50) Vai all’aperto
Tanti trascorrono gran parte del tempo in ambienti chiusi, soprattutto se il lavoro ed i modi di “divertirsi” sono tutti online. Spesso, anche i bambini si comportano altrettanto male o peggio, con così tanti modi per guardare la TV, navigare in internet o giocare ai videogiochi. Vai all’aperto, insieme ai figli (od atre persone care) apprezza la natura, la bellezza del mondo che ci circonda, e il divertimento che può procurare l’attività fisica.

 

ELIMINA LE LIMITAZIONI

51) Eliminare i debiti
Questo è un modo fondamentale per alleviare lo stress, facendoti sentire molto più sicuro. Suggerisco di sbarazzarsi delle carte di credito, in quanto sicuramente favoriscono l’indebitamento (vedi il metodo della “palla di neve”). Possono essere necessari un po’ di anni, ma si può uscire del debito.

I debiti possono essere pagati più rapidamente utilizzando la tecnica della “palla di neve”. Il trucco è quello di porti come obiettivo quello di saldare più rapidamente il debito di importo minore.

Primo passo: scrivere tutti i debiti che si hanno, con importo e rata minima mensile da pagare. Elencarli dal più piccolo al più grande.

Secondo passo: pagare tutte le rate mensili SEMPRE.

Terzo passo: cercare di dedicare una somma extra per pagare il debito più piccolo (rata mensile e extra). Riuscirai così a ridurre drasticamente il tempo necessario per saldare questo debito. Sono le piccole cifre che risparmiamo che possono aiutare a creare la prima “palla di neve”.

Quarto passo: una volta estinto il primo debito, passare la somma di rata più extra al pagamento del secondo debito (rata del primo, rata del secondo ed extra).

Quinto passo: continuare fino a che non si è estinto anche il secondo debito e passare al terzo fino a che non si saranno affrontati tutti i debiti.

Il piccolo extra che metti all’inizio permetterà la creazione di una “valanga” che distruggerà i debiti (almeno in teoria).

Esempio:
Devi €1500,00 sulla tua carta di credito presso la banca dei Gatti con un tasso di interesse del 13%, e sei costretto ad effettuare un versamento minimo di €70,00 al mese. Devi anche €2500,00 su una carta di credito presso la banca dei Topi con un tasso di interesse del 10%, e devi pagare un versamento minimo di €200,00 al mese. Puoi permetterti di pagare un extra di €100,00 al mese per le carte di credito. Quindi, paga €170,00 al mese sulla carta della banca dei Gatti e continua a pagare il minimo richiesto sull’altra. Una volta che avrai completamente estinto il tuo debito della banca dei Gatti, inizia a depositare €170,00 in più al mese sul conto della carta della banca dei Topi — starai pagando €370,00 al mese da sottrarre al bilancio del tuo debito con la banca dei Topi, e dovresti riuscire ad estinguere anche questo debito entro 5 mesi, presumendo che, fino a quel momento, avrai fatto fede ai tuoi obblighi mentre ripagavi l’altra carta!

52) Costruisci un fondo di emergenza
È molto importante avere almeno un piccolo fondo di emergenza in banca. Si sente spesso dire che si dovrebbe mettere da parte un fondo sufficiente per il tuo budget di sei mesi. Non farti intimidire da questa affermazione. Inizia risparmiando appena un centinaio di euro al mese, se puoi. Taglia le spese solo su un paio di cose. Una volta che avrai messo da parte, diciamo, 1.000 euro, avrai già ottenuto un buon risultato. Non è molto e dovrai ancora continuare a risparmiare ad ogni busta paga, ma almeno ora non vivi più “stipendio a stipendio” e se arriva un’emergenza inaspettata avrai un fondo per essa, piuttosto che dover sospendere il regolare pagamento di altre consuete voci di spesa, indebitandoti. Si tratta di un semplice passo, ma molto importante.

 

Con questi consigli di Babauta, come vedi, “si chiude un cerchio”.

Infatti, l’argomento “famiglia” si correla sicuramente con quanto esposto nel primo capitolo  IL PERCORSO DELLA VITA, dove è sottolineato quanto sia importante mantenere un equilibrio tra il cammino verso ogni meta che si vuol raggiungere e l’essere felice durante lo stesso cammino. Ritengo che, sicuramente, la famiglia sia l’elemento principale da godere nella vita, senza illudersi che ci sia altro di maggior valore.

Per tale motivo, nel mio blog non troverai sempre nuovi articoli con eccessiva frequenza. Sai bene (vedi: “L’INIZIO”) che ho scelto questa attività come “missione per la vita”, tuttavia non voglio “rubare” troppo tempo alla famiglia (in realtà devo ancora imparare a non farlo) e se ci saranno “pause”, anche prolungate, dovrai attendere i nuovi articoli, visitando di tanto in tanto il mio blog, con pazienza.

Spero che questo articolo ti sarà utile. Come già detto, prossimamente aggiungerò un “extra” conclusivo de “il Manuale per la Vita”.

 

Se vuoi, lascia pure un commento e se lo ritieni opportuno fai conoscere questo blog ai tuoi amici. Sarà bello “discutere” insieme.

Ciao; alla prossima.

 

Considerato che, come tutti i blog, anche il mio è un “diario in rete”, i testi sono presenti sulla pagina web in ordine anticronologico (visualizzi prima i messaggi più recenti). Pertanto se vuoi sapere perchè esiste questo blog e conoscere la sua origine puoi leggere “L’INIZIO”.

Lascia un commento