ANDY PUDDICOMBE

Ciao, torno a proporti qualcosa riguardante la Mindfulness.

Ti ricordi? Già avevo introdotto il tema in un precedente articolo (vedi: MINDFULNESS).

Oggi ti invito a guardare un altro video dove conoscerai Andy Puddicombe.

Andy Puddicombe è consulente clinico sulla meditazione presso la commissione sanitaria britannica. In passato è stato monaco buddhista. Ha cominciato a meditare all’età di 11 anni e ha vagato per il mondo perfezionando il suo metodo in Tibet, Nepal, Myanmar, Thailandia, Australia e Russia. Tornato nel Regno Unito nel 2004, si è dato l’obbiettivo di rendere accessibile a tutti la meditazione.
Lavora come consulente per politici, sportivi e manager. Esperto di Mindfulness e grande divulgatore della meditazione come strumento di benessere psicofisico, ha fondato la piattaforma digitale HeadSpace e collabora con Huffington Post.

Puddicombe ci spiega come, semplicemente dedicando 10 minuti al giorno, possiamo prendere le distanze dai nostri pensieri, facendo “un passo indietro”. In pratica, spiega cos’è la Mindfulness.

Guarda Andy Puddicombe durante un Ted a Londra del novembre 2012; vai su: 10 minuti di Mindfulness

FAI ATTENZIONE: prima di avviare il video, per attivare i sottotitoli in italiano, selezionali nel menù in basso a destra, nella finestra del video stesso.

 

Mi sto sempre più convincendo che la Mindfulness possa rappresentare un ottimo “strumento” di crescita personale, in quanto ci può aiutare a capire che “accettare” la realtà significa saper “veleggiare”, assecondando il vento migliore della vita, giungendo sull’isola meravigliosa che non ti aspettavi di scoprire.

La Mindfulness ci può far capire che (come dice Thich Nhat Hanh) “la vita va cercata solo nell’attimo presente”

Ti prometto che approfondirò il tema della Mindfulness con altri articoli. Non ti resta che aspettare pazientemente.

 

Ogni tuo commento sarà ben accetto e, se lo ritieni opportuno, fai conoscere questo blog ai tuoi amici. Sarà bello “discutere” insieme su temi per i quali possiamo avere un interesse comune.

Ciao; alla prossima.

 

Considerato che, come tutti i blog, anche il mio è un “diario in rete”, i testi sono presenti sulla pagina web in ordine anticronologico (visualizzi prima i messaggi più recenti). Pertanto se vuoi sapere perchè esiste questo blog e conoscere la sua origine puoi leggere “L’INIZIO”

Lascia un commento